TREKKING & BICI: il piacere del tempo libero

Cerca

Vai ai contenuti

Menu principale:


Il Sentiero del Tracciolino

Documentari



La Valle dei Ratti e la Val Codera si trovano in prossimità dello sbocco della Valchiavenna, all'altezza del lago di Mezzola. Tra i numerosi sentieri che si inoltrano nei boschi collegando i piccoli paesi a monte, il Tracciolino è senza dubbi quello più entusiasmante per le opere di ingegneria che lo contraddistinguono a maggior ragione dagli altri itinerari. Fu costruito negli anni '30 del 1900 per la realizzazione e il collegamento tra la diga Moledana in Val dei Ratti, con l'impianto della presa d'acqua della Val Codera. Il percorso, della lunghezza complessiva di 14 chilometri, segue l'andamento orografico delle montagne a mezzacosta, superando tratti esposti grazie a ponti e gallerie strette scavate nel granito. Iniziando il cammino dalla diga, sui primi 3,2 chilometri del Tracciolino è posata una caratteristica Decauville, ovvero una ferrovia a scartamento ridotto, sulla quale viaggia un piccolo locomotore elettrico che traina vagoncini adibiti al trasporto dei materiali. I panorami offerti dall'itinerario spaziano in lontananza sulle montagne dell'alto Lario e sulla Valchiavenna, con il lago di Mezzola color smeraldo. Per gli appassionati dei lunghi trekking, la Val Codera è anche la porta di accesso verso i passi alpini che entrano in Svizzera, oppure svalicano in Val Masino e Valmalenco attraverso il famoso Sentiero Roma...



IndietroPlayAvanti

Da Codera al Rifugio Luigi Brasca, tra le radure di abeti dell'Alpe Coeder a 1304 metri di quota, contornate dalle vette dei Pizzi dell'Oro, Ligoncio, e la Sfinge...


scorri le foto a fianco



VISITA I SITI WEB
www.rifugiobrasca.it
www.valcodera.com

ORESTE FORNO

E' nato a Berbenno (So) nel 1951. La sua passione per la montagna lo ha spinto a dedicare gran parte del tempo all'alpinismo, scialpinismo ed escursionismo. Divenne noto soprattutto negli anni '80 con le imprese sui colossi himalayani. A queste intense attività ha associato la fotografia e la scrittura. L'esperienza e il materiale documentaristico raccolto durante le spedizioni, sono state occasioni per diventare autore di interessanti libri di montagna. Oggi, Oreste Forno lavora come guardiano alla Diga Moledana in Valle dei Ratti, tra i suoi amati monti. Per citare alcuni libri:



VISITA IL SITO WEB
www.oresteforno.it



Torna ai contenuti | Torna al menu